top of page
41.png

Lycanthropy


Titolo: Lycanthropy

Autore: Sephy Fontaine

Casa editrice: Self Publication

Pubblicazione: 16/01/23

Serie: The Creatures of the Night #1

Trope: urban, licantropi, enemies to lovers, friends to enemies, tematiche delicate


Compralo su Amazon a questo link



Trama


Nel XVIII secolo negli Stati Uniti d’America si è scatenata un’epidemia di peste che ha mutato i geni della maggior parte della popolazione. Alcuni sono diventati vampiri, altri licantropi, e da allora ha avuto inizio una sanguinosa guerra tra le due razze. Un’unione tra le due specie ha generato una terza fazione di creature: i nocturni.

Nel XXI secolo, licantropi e nocturni combattono duramente per evitare l’estinzione. Lena è una licantropa, vive con sua sorella e conduce una vita normale. Ma nelle notti di luna piena va a caccia con il suo branco. Durante uno scontro, i suoi occhi incrociano quelli di un nocturno, e per la prima volta non è capace di usare la sua daga. Ha la sensazione di conoscerlo. E una sera, quando lo incontra in un pub, viene a conoscenza di una sconcertante verità che riguarda il suo passato…


Recensione


Lycanthroy è il primo volume della serie Creatures of the Night.


Non è il primo libro che leggo dell'autrice, infatti già mi ero imbattuta nella sua trilogia Guardians e nello standalone Entharium.


🌍 Lycanthropy differenzia molto dai suoi scritti precedenti sia per ambientazione, che per maturità dei protagonisti e anche per un aumento, un po' tosto che potrebbe risultare forte per alcuni lettori, di scene spicy.



♀️ Lena è una licantropa e come tale è coinvolta con il suo branco in una lunga faida infinita con i Nocturni, creature ibride tra vampiri e licantropi.

Crede davvero in quello che fa, anche se apparentemente l'unico motivo per cui sono in guerra è per una questione di "razza" e vecchi rancori.


Tutto fila liscio nella sua vita, Lena ha un ragazzo che ama, una sorella che per quanto diversa apprezza e la caccia; almeno finché durante uno scontro si ritrova ad esitare davanti un nemico.



Qualcosa le rallenta la mano. Una sensazione. Un ricordo.


E lo stesso vale per quel Nocturno, Derek.


Venendo la storia raccontata da entrambi i punti di vista, sia di Derek che di Lena, iniziamo a capire meglio che i due hanno un passato condiviso che per due motivi diversi è stato assopito.



Da quel momento si verificano una sequela di plot twist, scene adrenaliniche di combattimenti, per cui Sephy e già più che nota, e anche molto spicy.


La scelta di mettere tanti rapporti carnali, sia per amore, che come mezzo per raggiungere un fine, sia di scene non-con, è dipesa dal tentativo, riuscito, di delineare i licantropi come creature molto istintive, passionali, ponendo accento sui loro tratti animali.



Unica pecca (cerco di non fare spoiler quindi sarò molto misteriosa 🤣) data la presenza di un rapporto "forzato" psicologicamente per un lungo periodo che poi a seguito di altri eventi diventa anche una rivendicazione carnale, avrei voluto leggere una parte più introspettiva, in cui "questo personaggio" si ferma un attimo per riconoscere le violenze subite e cosa possono aver comportato.

Così risulta sicuramente molto cazzuta, il personaggio che va avanti nonostante tutto, ma ci sarebbe stata bene, a mio parere, uno sprazzo di fragilità emotiva.


Nel complesso mi è piaciuto, trovo che la scrittura di Sephy migliori di libro e in libro, vediamo cosa succederà nel secondo della serie 😄



Valutazione complessiva ⭐⭐⭐⭐☆

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page