top of page
41.png

Seth


Titolo: Seth

Autore: Laura Fiamenghi

Serie: Autoconclusivo. The Crimson Thrones Series #1

Casa editrice: Self Publication

Pubblicazione: 01/06/23

Compralo su Amazon a questo link



Trama


Seth, signore del Caos, dio dell’Ira e della Guerra, il più temuto e odiato tra gli dèi egizi, tanto da essere confinato nell’Oltretomba dai suoi stessi fratelli, lì dove ogni notte da millenni combatte contro Apopi, il mostro ancestrale. Una minaccia ben peggiore incombe però sul regno dei mortali e Seth viene liberato per fare ciò che gli viene meglio: uccidere mostri.

Soledad sa bene cosa sia la paura. Da tre anni ci convive dalla parte sbagliata della canna di un fucile, prigioniera in un campo di lavoro del Cartello in Messico. Nulla però l’ha mai terrorizzata come la vista dell’individuo che stermina i suoi carcerieri e si proclama suo nuovo padrone. Lui è terrore, non è umano, è qualcos’altro… un dio dallo sguardo rosso che la trascinerà con sé a caccia di mostri e alla ricerca di un modo per scongiurare la fine del mondo.

Due individui a cui la libertà è stata negata riusciranno a compiere una Profezia che non si piega alle leggi del Caos?





Recensione


Seth è il primo libro della The Crimson Thrones Series, che sarà composta da 4 libri scritti da 4 autrici diverse.

Questo primo volume ci viene donato dall'abile penna di Laura Fiamenghi, un paranormal romance, contemporary, con rivisitazioni della mitologia Egizia.


Tutto parte da una profezia sulla distruzione del nostro mondo e sulle quattro divinità destinate a impedirlo.


Seth è uno degli Dei più odiati, infangato nel nome e nell'onore dalle bugie, gli inganni e dai tradimenti di tutta la sua famiglia, obbligato a difendere il mondo, privato della "cosa" per lui più importante. Quando gli viene ingiunta questa nuova missione, non si lascia sfuggire l'occasione per cercare di riottenere ciò che è suo, certo non si aspettava che il mondo mortale fosse cambiato tanto durante la sua lunga prigionia.


Soledad è quasi alla fine della sua di prigionia, ancora poco e avrà finito di ripagare il debito della sua famiglia con il cartello.


Peccato un divino rompipalle, iroso, e privo di ogni grazia decida che lei faccia parte della sua missione per salvare il mondo perché il Caos l'ha condotto da lei.


Io ero Caos. Non mi curavo di prendere decisioni più di quanto una scimmia si curasse di non avere le branchie. Il destino era il mio gemello e la mia antitesi.


Soledad si ritroverà trascinata tra terribili mostri, ire divine e perché no? Un terribile caso di Sindrome di Stoccolma Divina. Seth infatti ancora prima di chiederglielo decide che lei si chiama Anuit, colei che viene presa.



Per quanto riguarda l'aspetto psicologico, Laura ci mostra un Seth così abituato a essere temuto e odiato, da non poter concepire che Sole inizi a preoccuparsi per lui, che inizi a volergli bene, proprio a lui, il male di cui tutti farebbero volentieri a meno.



Oltre alla coppia principale, grande rilevanza nella storia la fa Nuru, guida ufficiale sulla terra di Seth, nonché grande provocatore di risate e prediche che mi ha ricordato favorevolmente Mushu.




Valutazione complessiva ⭐⭐⭐⭐☆

댓글


댓글 작성이 차단되었습니다.
bottom of page