top of page
41.png

Figlia di sangue e rovina


Titolo: Figlia di sangue e rovina

Autore: Sofia Mazzanti

Casa editrice: Self Publication

Pubblicazione: 19/01/23

Serie: L'ascesa dell'ammazza-fae #1

Trope: fantasy, forced proximity, enemies to...


Compralo su Amazon a questo link



Trama


Eriel era l’unica in grado di uccidere i fae.

E Raskael era il fae incaricato di catturarla.

Avrebbe dovuto odiarlo, non desiderare che lui la baciasse una seconda volta.


Eriel non deve smettere di scappare. Se lo facesse, il suo passato la raggiungerebbe, e lei non può permetterlo. Ha già fin troppe cicatrici addosso, e non ha intenzione di lasciare che gliene causino altre.


Raskael non può disobbedire alla sua regina. Ha trascorso tutta l’esistenza a esaudire ogni suo feroce ordine, e l’ultimo è chiaro: trovare l’ammazza-fae e portargliela, costi quel che costi.


Eriel odia Raskael. Raskael non dovrebbe provare alcuna pietà per Eriel. Ma, da quando le loro vite si sono incrociate, ogni equilibrio è stato stravolto, e la salvezza sembra impossibile da raggiungere. Perché, in un mondo fatto di spine, magia ed esseri inflessibili come l’acciaio, non tutto è come sembra, e i segreti racchiusi nel Sottosuolo minacciano di distruggere ogni cosa.

L’odio. L’amore. La vita.




Recensione


Figlia di sangue e rovina è il primo libro di una trilogia medieval fantasy.


Non importa quanto ci provi, non riuscirai a piegarmi. Sono la figlia del sangue che tu hai versato

🌎 La storia viene narrata in terza persona, principalmente da due punti di vista, quello di Eriel, la protagonista femminile e quello di Raskiel, la controparte maschile, per poi, man mano che la storia prosegue introdurre i punti di vista di altri personaggi.


♀️ Eriel è l'ultima ammazza-fae rimasta in vita, per questo motivo vive in fuga, sempre con la paura di essere catturata o uccisa.

Per una serie di eventi che non vi spoilero, si ritrova a condividere il viaggio, e qualcosina in più 😏, con Ardan, un bellissimo elfo fascinoso ed elegante nei modi.



Senza neanche rendersene conto, Eriel si ritrova a desiderare di lasciarsi il passato alle spalle, di poter superare le cicatrici indelebili che le incidono non solo il corpo, ma lo spirito💔. Più persone si aggregano alla sua avventura più riesce ad avvertire il calore della famiglia che le è mancata e farebbe di tutto per mantenere questo sentimento.


♂️ Raskael è il fae favorito della Regina del Sottosuolo, ma non lo ritiene un onore.

Con il trascorrere dei secoli, le missioni crudeli, i compagni inaffidabili, gli hanno provocato un odio viscerale per se stesso e per la vita che sta conducendo.

Ma lui vuole sopravvivere.

Lo vorrà al punto da rinunciare alla sua moralità e di ferire Eriel? La stessa ragazza che ha riconosciuto essere identica a lui, ovvero una sopravvissuta?


⚔️ Volenti o nolenti si ritroveranno ad affrontarsi, in una battaglia che avrà un esito del tutto inaspettato.


✒️ Ho amato i punti di vista alternati che hanno dato una visione più personale e complessa dei ruoli e delle relazioni che intercorrono tra i vari personaggi.

Il worldbuilding di Sofia, tra fae, drammi familiari, elfi, feste, umanità corrotta, amori contrastati, mi ha completamente conquistata! Non vedo l'ora di avere tra le mani il seguito, anche perché il finale è da 💔



Valutazione complessiva ⭐⭐⭐⭐⭐

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page