top of page
41.png

Re di Tenebre e Stelle


Titolo: Re di Tenebre e Stelle

Autore: Sofia Mazzanti

Serie: L'ascesa dell'ammazza-fae #3

Casa editrice: Self Publication

Data di Pubblicazione: 26/04/24

Compralo su Amazon a questo link: https://amzn.to/3Uh3P55


Trama


Per tutta la vita, Eriel aveva lottato. Contro il suo passato, contro i suoi incubi, contro le sue cicatrici. Perfino contro i suoi sentimenti. Non aveva mai permesso a niente di fermarla e aveva affrontato ogni sfida determinata a sopravvivere.


Anche Raskael aveva sempre combattuto. Contro i suoi demoni, contro i suoi crimini, contro la sua stessa Corte. E contro tutto ciò che provava per Eriel.


Ma adesso che il cuore di Eriel sta per sussurrare l’ultimo battito, Raskael capisce che combattere non è più sufficiente. Se vuole salvarla, deve fare molto di più. Qualcosa di estremo. Qualcosa che potrebbe riportarla indietro… anche a costo di stravolgere ogni equilibrio.


Eppure, non tutte le guerre possono essere vinte. A volte, quando giungono al termine, non segnano solo la fine della lotta.


Segnano la fine di tutto.



Recensione


Scrivere questa recensione è davvero difficile, “Re di Tenebre e Stelle” rappresenta la fine di un bellissimo e intenso viaggio che è iniziato a gennaio 2023; terzo volume della serie, RdTeS conclude le vicende di Eriel e Raskael introducendo nella narrazione principale due personaggi, Enaid e Ronan, conosciuti nella novella standalone “Stirpe di oro e di ferro”.


Il libro viene suddiviso in tre parti che segnano realmente una netta linea divisoria tra sentimenti e situazioni diverse.


Nella prima, troviamo una Eriel distrutta. Quello che ha dovuto subire nel regno-sotto-la-montagna le ha lasciato macchie indelebili e l’insorgenza di nuovi poteri renderanno difficile per lei ignorare le torture e gli abusi subiti da Virdale. Sebbene Eriel cerchi di rimanere accanto a Raskael, non riesce del tutto a non colpevolizzarlo per quanto successo, così, in qualche modo, si ritrova a cercare pace e sicurezza in altre braccia.


Raskael, da canto suo, è anche lui tormentato e ora vorrebbe solo una vita tranquilla, invece si trova sulle spalle un peso che non ha mai chiesto, né voluto, e che non sa come metabolizzare. Il tutto mentre vede la donna che ama rifiutare il suo supporto.


Guardarla mentre rifiutava il suo conforto lo distruggeva, lo lacerava dall'interno.

Nella seconda parte, riescono ad accantonare i loro demoni; in loro si risveglia la voglia di andare avanti, di non arrendersi alla malvagità che si è insinuata nelle loro vite, e capiscono che anche il loro rapporto si è evoluto e che, forse, sono pronti a fare spazio a qualcun altro.


La terza parte, nonché conclusiva, unisce tutti i fili lasciati in sospeso, sbroglia le problematiche ancora esistenti e dà una degna conclusione ai nostri eroi.


"Non chiedermi mai di scegliere tra te e il mondo, Eriel, perché non ti piacerebbe la mia risposta."

Una storia costruita sulla sofferenza del secondo volume, ma che lascia adito alla speranza. Alla possibilità di guarire, di risanare le cicatrici che il tempo e le altre persone hanno creato nelle esistenze dei nostri beniamini. Un finale perfetto che collega l’esistenza dei personaggi della trilogia principale e della novella spin off in un turbine di emozioni e scene spaccacuore.


Coraggiosa anche la scelta dell’autrice di ampliare le dinamiche amorose della coppia con l’inserimento di un terzo elemento… e che elemento 😋. Ho adorato Asso dalla sua prima comparsa e, anche se è maggiormente legato a Raskael, ho apprezzato come sia diventato una figura indispensabile anche per Eriel. Si è inserito con spavalderia e dolcezza, mai con l’intenzione di dividerli ❤️‍🩹.


"Tengo troppo a entrambi per comportarmi da bastardo, quindi non mettere mai in discussione la mia buona fede, piccola ammazza-fae".

Non vedo l’ora di scoprire cos’altro questa autrice ci riserverà in futuro, scommetto tante gioie, ma, conoscendola, probabilmente soprattutto affanni 😂.



Valutazione complessiva ⭐⭐⭐⭐⭐



Kommentare


bottom of page